Indice del forum

MetalWave

Forum di www.MetalWave.it

PortalPortale  blogBlog  AlbumAlbum  Gruppi utentiGruppi utenti  Lista degli utentiLista degli utenti  GBGuestbook  Pannello UtentePannello Utente  RegistratiRegistrati 
 FlashChatFlashChat  FAQFAQ  CercaCerca  Messaggi PrivatiMessaggi Privati  StatisticheStatistiche  LinksLinks  LoginLogin 
 CalendarioCalendario  DownloadsDownloads  Commenti karmaCommenti karma  TopListTopList  Topics recentiTopics recenti  Vota ForumVota Forum

Metal & Satanismo
Utenti che stanno guardando questo topic:0 Registrati,0 Nascosti e 0 Ospiti
Utenti registrati: Nessuno


 
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Approfondimenti
PrecedenteInvia Email a un amico.Utenti che hanno visualizzato questo argomentoSalva questo topic come file txtVersione stampabileMessaggi PrivatiSuccessivo

E' giusto associare il genere musicale con i messaggi satanici
Ovvio!
7%
 7%  [ 1 ]
Ti dirò...!?!?
14%
 14%  [ 2 ]
Assolutamente NO!
78%
 78%  [ 11 ]
Voti Totali : 14

Autore Messaggio
metalwave

Site Admin






Registrato: 28/06/04 15:40
Messaggi: 603
metalwave is offline 

Località: Terni, ITALY


Sito web: http://www.metalwave.it

MessaggioInviato: Mar Giu 29, 2004 3:28 pm    Oggetto:  Metal & Satanismo
Descrizione:
Rispondi citando

Che ne pensate voi?

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!


Ultima modifica di metalwave il Sab Lug 03, 2004 3:10 pm, modificato 1 volta in totale
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Adv



MessaggioInviato: Mar Giu 29, 2004 3:28 pm    Oggetto: Adv






Torna in cima
HatewerK

Site Admin






Registrato: 28/06/04 16:07
Messaggi: 31
HatewerK is offline 

Località: Italy
Interessi: metal, donne, vita a panza all'aria, mare
Impiego: Manager
Sito web: http://www.subcrush.it

MessaggioInviato: Mar Giu 29, 2004 4:08 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

...tra l'altro, proprio mentre scrivo sto messaggio, dal canale mi dicono che su RaiDue sta passando un altro servizio su metal e satanismo...
_________________
HatewerK

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
bomberman

Ospite















MessaggioInviato: Gio Lug 01, 2004 7:27 pm    Oggetto:  come si vota ?
Descrizione:
Rispondi citando

Come faccio a Votare ? ... scusate la mia demenza con il computer ! Rolling Eyes
Torna in cima
metalwave

Site Admin






Registrato: 28/06/04 15:40
Messaggi: 603
metalwave is offline 

Località: Terni, ITALY


Sito web: http://www.metalwave.it

MessaggioInviato: Gio Lug 01, 2004 7:43 pm    Oggetto:  accedi
Descrizione:
Rispondi citando

credo te debba fare l'accesso con username e password!!!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage
Bomberman

Ospite















MessaggioInviato: Ven Lug 02, 2004 1:12 pm    Oggetto:  Re: accedi
Descrizione:
Rispondi citando

metalwave ha scritto:
credo te debba fare l'accesso con username e password!!!




L'ho fatto ma mi riconosce Bomberman e no Batman ... vabbè tanto è uguale tanto lo sapete chi sono ... non mi nascondo dietro ad un dito ! Wink Very Happy
Torna in cima
LordLucyfer







Età: 38
Registrato: 02/07/04 14:59
Messaggi: 36
LordLucyfer is offline 

Località: Neapolis


Sito web: http://www.myspace.com...

MessaggioInviato: Ven Lug 02, 2004 3:07 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

HatewerK ha scritto:
...tra l'altro, proprio mentre scrivo sto messaggio, dal canale mi dicono che su RaiDue sta passando un altro servizio su metal e satanismo...



Beh ormai grazie al boom delle "Besie d Satana" in Italia ci si sente una New Sensation del satanismo. O almeno cosi' credono i giornalisti. Mi sa tanto che nn sono a conoscenza dell'aria che tira in Norvegia......

_________________
Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!

Solo gli utenti registrati possono vedere i link!
Registrati o Entra nel forum!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato Invia email HomePage MSN Messenger
Thrash-metal-Pozza








Registrato: 01/07/04 20:15
Messaggi: 4
Thrash-metal-Pozza is offline 






MessaggioInviato: Ven Lug 02, 2004 9:44 pm    Oggetto:  
Descrizione:
Rispondi citando

..infatti,almeno prima fare qualche servizio potrebbero almeno documentarsi,invece di dire le solite 4 cazzate riguardo a il"rock satanico"
(la definizione più schifosa che può essere usata)che sono solo "nocive"per il metal e a mè personalmente fanno pure incazzare.

Quanti omicidi ci sono al giorno?perchè ogni volta non si và a vedere hobby e gusti musicali dei vari assassini,mentre se a uno gli trovano anche una cassetta registrata,che ne sò di Ozzy o dei Metallica,subito si collega:Metal=satanista,satanista=assassino e subito titoloni su tutti i giornali e tg Crying or Very sad Mad ???????????
Un criminale è un criminale e basta indifferentemente dall'aspetto o dalla musica che ascolta!
Torna in cima
Profilo Messaggio privato
Anonymous

















MessaggioInviato: Ven Lug 16, 2004 11:35 am    Oggetto:  Metal & Satanismo (di Bardo x www.metalwave.it)
Descrizione:
Rispondi citando

Metal & Satanismo

A seguito dell'ennesimo articolo "anti-metal poiché pro-satana" regalatoci dalla stampa, abbiamo deciso di dare la nostra risposta alla serie di cazzate che in questi giorni va di moda propinare e scagliare addosso ai seplici amanti di uno stile di vita, certo particolare ma non per questo "maligno". Il tutto è scaturito da un'articolo di Brunella Giovara de "La Stampa di Torino" che, a nostro avviso, e solo per seguire la moda del momento, dipinge un quadro decisamente macabro e misterioso di quello che in realtà e stata una fantastica manifestazione, punto di ritrovo "costruttivo" di giovani e non, tenutosi in questi giorni poco lontanto dai luoghi dove recentemente sono avvenuti i terribili fatti di cronaca attinenti "Le Bestie di Satana". Ma andiamo per passi! Questo è l'articolo in questione...



(Da La Stampa di Torino del 21/6/2004 Sezione: Cronache italiane Pag. 13)
A VARESE IL «TRADATE IRON FESTIVAL»
«Satana al concerto è solo uno sfogo Il Metal non fa male»
Il grande meeting dei gruppi che cantano inni alla morte e alla violenza <<Non possiamo vestirci da angeli...>>
di Brunella Giovara inviata a TRADATE (Varese)

Con il sangue alla bocca, il cantante dei «Demoni Assetati di Sangue» dice che «noi siamo contro il satanismo, si capisce». Si capisce un corno, tanto per tirare subito in ballo l'argomento del rock satanico, delle messe nere e dell'inchiesta sui tre omicidi fatti da un gruppetto di ragazzi che abitavano giusto da queste parti, nella provincia di Varese, e che, se oggi fossero liberi, sarebbero senz'altro venuti a questo «Tradate Iron Festival», seconda edizione di una rassegna di metal rock sponsorizzata dal Comune, dalla Pro Loco e dal «Salumificio Bustese». E ci sarebbero venute anche le vittime di questa storia. Mariangela Pezzotta, e Chiara Marino, e Fabio Tollis che faceva il cantante del gruppo «Infliction» ed è finito in una buca scavata nel bosco assieme alla sua ragazza. Due scheletri, con addosso «gli anfibi neri, jeans neri, cappotti lunghi neri», recitava il verbale del ritrovamento. Fossero vivi, sarebbero qui ad ascoltare i Virgin Steele e gli Omen, a bersi una birra, a gridare «Necromaster!» insieme con gli altri, a gridare e a fare le corna dei metallari, un saluto che è uno stile di vita. Allora il leader dei «Demoni» si tira via il sangue dalla faccia («è finto, è quello di Carnevale») e spiega: «Guarda che io mi chiamo Cristian, senza l'acca per favore. E' un nome non proprio satanico, ti pare?». In effetti. «Però insomma noi ci crediamo, a tutte queste cose del metal, ma è più una moda che altro, capisci?». Ma tutte queste croci rovesciate, questi incitamenti a uccidere (o a suicidarsi), tutti i riferimenti alla morte... «Mah. Certo non possiamo vestirci da angeli, se ci chiamiamo Demons... E poi è tutto uno sfogo, ma niente a che vedere con il satanismo vero, quello che hanno fatto quelli là». Ma tu li conoscevi? «Di vista, credo di sapere chi fossero, ma loro stavano giù dalle parti di Legnano e di Somma, io invece abito a Cassano Magnago». E se ne va, con il sangue che si squaglia sotto il solleone (e gli anfibi finalmente allentati), mentre un altro gruppo attacca a suonare davanti a 200 appassionati. E' una passione, come spiega una ragazzina truccata da cadavere: «Altrimenti non si sopporterebbe di prendere tanto caldo d'estate, con questi anfibi, e questi vestiti tutti neri. E tanto freddo d'inverno, perché non ti puoi neanche mettere il piumino, non so se mi spiego». Aggiungiamoci anche la musica, che è potente e mette a dura prova anche gli habituée (ieri infatti molti avevano i loro bravi tappi nelle orecchie). Insomma è un piccolo mondo antico, pieno di regole e codicilli (i capelli, lunghi o rasati, senza mezze misure. Ma se sono lunghi, allora devono essere puliti e vaporosi).
Sono bravi ragazzi (abbastanza, nella norma), a dispetto della faccia aggressiva e dei molti orpelli senza i quali non ci si può dire «metal». E anche lì, c'è metal e metal. «Fabio Tollis ad esempio suonava in un gruppo "death"», dice uno. E qui «death» ce n'é? «Stasera suonano i "Dismember", che però sono svedesi». Cioé niente a che fare con i giovani italiani in nero che da quattro giorni bazzicano il campo sportivo del paese, mangiando salamini e piadine, e si preoccupano di una sola cosa: la pioggia. Se piove i concerti si tengono sotto al tendone, ma non è la stessa cosa. Se piove molti rischiano la ruggine nelle molti parti metalliche del loro abbigliamento (borchie, catene, collari, cerniere ecc.). Se piove salta la festa, e infatti ieri mattina è piovuto, e c'era un palmo di fango che impastava le suole degli anfibi e rendeva tutto più difficile. E anche la gente del paese è venuta, ma meno che l'anno scorso. Qualche famiglia venerdì e sabato sera, si va al Metal Festival come si va alla festa della birra, e a quella del patrono, alla festa dell'Unità e a quelle della Lega Nord. In fondo, Cristian dei «Demoni assetati di sangue» è nato a Cassano come Bossi, stesso sangue varesotto. «Ma lei è venuta a fare polemica o a scrivere un pezzo tecnico?», fa «il Riccardo», uno dell'organizzazione. «Perché adesso tutti ci attaccano, e un giornale locale ha persino scritto "Tradate festeggia così la morte di tre ragazzi"...». Ma naturalmente il festival era organizzato da tempo, molto tempo prima che si scoprissero i morti di Golasecca e Somma Lombardo. «Io dico solo: non chiamateci satanisti. I matti ci sono dappertutto, e quelli finiti in galera hanno capito male il messaggio, tutto qui». Il messaggio è un problema. Nei testi c'è di tutto, compresi inni alla morte, istigazioni al suicidio, esaltazione della violenza. Ma tanto i testi nessuno li capisce, dato il volume della musica e il tono del cantante, che sembra sempre (tutti, uno dopo l'altro) che stia per morire lì, sul palco, proprio sotto lo striscione «Salumificio Bustese dal 1892», agonizzante per molti minuti dopo essere stato torturato in più riprese. Riavutosi dall'agonia, il cantante dei «Subliminal Crushers» racconta che sì, «ho sentito di questi satanisti locali che hanno ammazzato tre ragazzi. Ma evidentemente erano quattro scemi che cercavano di essere cattivi fino in fondo. E' tutta una moda... Io per esempio faccio il thrash metal, che è un genere più sociale e ambientale». Ma i testi? cosa stavi cantando prima? «Toccando emozioni/ provocare dell'amore/capace di espellere/ tutte le ombre». Niente di satanico. «Mannò, a me Satana mi fa schifo, e poi sono di Terni, faccio l'operaio in una tessitura, famiglia cattolica da sempre... Ho fatto 800 chilometri per essere qui a cantare davanti a questo pubblico». «E' bellissimo», sospirano le ragazze dark davanti al pezzo dei «Blood Thirsty Demons». «E' una figata», esulta Ugo per i «Gland Hotel». Ugo ha fatto per due anni il sorvegliante alla Malpensa, e si è risvegliato da quel periodo «infame» tutto metallico e rasato, vagamente militare nell'abbigliamento, e con una bottiglia di rhum che beve a canna. Ugo si ricorda vagamente di quell'Andrea Volpe - arrestato per via degli omicidi satanici - «perché il metal è un genere di nicchia, e ai concerti vedi poi sempre le stesse facce». Volpe era una di queste facce. I tatuaggi demoniaci (va molto il diavolo tatuato sul gomito, come anche la ragnatela che risale verso l'ascella). I capelli lunghi, la maglietta con scritta forte, come «Die with a beer in your hand» (Muori con una birra in mano»), «Napalm Death», «Obituary». Molti sono nomi di gruppi («Dying Fetus»), alcune sono criptiche anche per chi le vende: «"Cowboys from Hell"». Non saprei. "Fuck you" invece lo capisci da sola». «Vuoi una croce? Celtica? Rovesciata? Baphometica?». Tre euro, e ti appendi al collo la famosa croce dei satanisti, che molti sfoggiano «solo per bellezza, è chiaro». Che vuol dire baphometica? «Boh, è questa con il diavolo». Tre euro anche per il pentacolo, che sembra la croce delle Brigate rosse, organizzazione che qui è meno famosa degli Iron Maden. Sui banchetti si espongono perizomi con la bandiera inglese o giamaicana, collari borchiati a 10 euro, T-shirt tutte diavoli e saette, forconi e pugnali (anche delle SS), facce cadaveriche, teschi e ossa, bare aperte e croci infuocate, che al confronto le faccine dei Sex Pistols fanno tenerezza. Erano così carini, loro.

Copyright ©2002 La Stampa

...E questa è stata la nostra risposta al direttore del quotidiano...

Carissimo direttore,
Le scrivo in merito all'articolo apparso sul Vostro quotidiano giorno 21/6/2004, sezione: Cronache italiane, Pag. 13, sul Tradate Iron Fest. Sono semplicemente disgustato e offeso dall'articolo scritto da Brunella Giovara. L'ignoranza col quale viene stilato questo articolo tocca livelli abissali, pensavo si studiasse per diventare giornalisti, che ci fosse una certa etica comportamentale. E nonostante questo articolo mi rifiuto ancora di credere che i giornalisti scrivano demenzialità solo per far notizia. Almeno non tutti.

"Il grande meeting dei gruppi che cantano inni alla morte e alla violenza" son parole scritte dalla carissima Brunella, parole scritte riguardo una manifestazione dove si pensava solo a divertirsi, rivedere vecchi amici e fare nuove conoscenze, bere una birra e mangiare una salamella come nelle piu' banali e stupende sagre di paese. L'unica persona che pensa alla morte e alla violenza è la carissima Brunella, la quale, nella sua profonda ignoranza, non sa che il "fare le corna da metallari" è un simbolo che vuol dire "I Love You", per chi non conoscesse l'inglese stiam parlando di amore, non di morte. Non sa che gli americani Virgin Steele han scritto brani che raccontano gesta epiche ambientate nell'antica grecia: i due album "The House Of Atreus" sono una trasposizione fedele delle tragedie di Eschilo (il primo atto corrisponde all' "Agamennone", il primo CD del secondo atto alle "Coefore" ed il secondo CD alle "Eumenidi").

I Virgin Steele cantano di tragedie greche, gli Omen di combattimenti epici, i Doomsword di mitologia nordica, gli Hyades di temi sociali come la guerra e la pena di morte. Cosa c'entra questo col satanismo? Io questa la chiamo arte, cultura. Certamente, qualche band può anche parlare di demoni, di satana, di morte. Ma questo non vuol dire che chi parla di satana sia un satanista. Allora Lucarelli sarebbe un serial killer perché scrive gialli e Jack Nickolson un pazzo omicida perché ha recitato la parte di Jack Torrance in The Shining? E cosa dire di Johann Wolfgang Goethe e del suo Faust? Uno scienziato che vende l'anima a Mefistofele e che viene perdonato persino da Dio. Era un satanista anche Goethe?

Mariangela Pezzotta, Chiara Marino, Fabio Tollis: non li ho mai conosciuti, probabilmente sarebbero venuti anche loro al Tradate Iron Fest, ragazzi come me, magari ci saremmo incontrati, magari saremmo diventati amici. Odio le persone che mi han tolto questa possibilità come odio tutte le persone che fanno del male agli altri e a loro stessi. Basta parlare di suicidio, di morte, di satana o altre idiozie simili, l'heavy metal è esattamente il contrario, è ENERGIA, VITA, PASSIONE!!! Abbiam voglia di vivere, di divertici, di suonare, di bere una birra (o un succo di frutta), di provarci con le ragazze.
Certo, è possibile che fra le centinaia di persone che vanno ad un concerto metal ci sia qualche imbecille.Purtroppo gli imbecilli sono ovunque, nei teatri e nelle discoteche, nelle scuole e negli oratori, nei concerti metal e nelle redazioni dei giornali. Qualche imbecille arriva addirittura a governare il proprio paese. Forse la carissima Brunella ha scritto quell'articolo a causa della moda di questi giorni, l'heavy metal come capro espiatorio... come una satanista che vuole sacrificare una categoria di persone (genocidio!!!) per compiacere la gente che si vuol sentir dire certe cose.


Bardo e tutta la redazione di Metalwave.it

p.s.: Una persona che aveva capito tutto dei metallari era il grandissimo Ivan Graziani, vi allego il testo di una sua canzone, intitolata appunto "I Metallari":

sono cosi, i metallari sono fatti così:
pezzi di miele che scende giù, una lama in gola.
Innamorati, i metallari sono sempre innamorati
e condannati a ricucirsi da soli, come antichi guerrieri.
Sono brillanti, i metallari sono come diamanti
che dalla notte nera sbucano in tanti
a un concerto rock.

Grazie Ivan!

...Speriamo di aver rappresentato anche le vostre idee al riguardo! Vi regaliamo una carrellata di foto che ben rappresentano le giornate passata a Tradate anche dallo staff di Metalwave.it...

Bardo (22-06-2004)
Torna in cima
Anonymous

















MessaggioInviato: Ven Lug 16, 2004 11:35 am    Oggetto:  Bestie di Satana: l'esperto scrive...
Descrizione:
Rispondi citando

Bestie di Satana: l'esperto scrive
"L'Heavy metal non è pericoloso"


Spett.le Redazione di TGCom,
mi chiamo Pierpaolo Monti e sono il vice-caporedattore della testata rock/metal hardsounds.it. Vi scrivo in relazione all'articolo "Bestie di Satana, ordini in un cd", pubblicato sul vostro sito in data 15/7/2004. E' ormai da un po' di tempo, e precisamente dall'inizio dell'inchiesta relativa alle cosiddette "Bestie di Satana", che la musica metal viene associata, in qualità di puro e mero capro espiatorio, ad una delle principali cause cui addebitare numerosi delitti ed incresciosi fatti di cronaca. Scusate quindi la teorica di presunzione di chi, come il sottoscritto, ha subito dovuto riciclare nella propria mente la seguente e strausata espressione: "Ci risiamo". Ci risiamo, perché quando la stampa ha necessità di far scalpore, notizia, ed accrescere il numero di copie vendute o aumentare lo share di ascolti televisivi e di visite web, altro non può fare se non utilizzare subdoli e deprovevoli stratagemmi, il più delle volte mossi da una cultura di fondo veramente minima, e da un'evidente incapacità di affrontare le questioni in maniera critica e responsabile.

Già successe con i giochi di ruolo, in cui una macabra impiccagione scoperta in un bosco fu direttamente collegata, grazie ad alcuni non ben precisati elementi, al fatto che la persona coinvolta partecipasse abitualmente a gruppi organizzati di questo tipo di attività. Morale: la faccenda finì nel dimenticatoio, per la ovvia mancanza di prove che accertassero tale tipo di legame. Già successe con videogames e fumetti, messi sul banco degli imputati in qualità di travisatori di attività ed abitudini, quasi asserragliati all'interno di figure di orchi cattivi, la cui unica ragione di vita era deviare la fragile mente di giovani adolescenti, per costringerli ad aggirarsi tra le strade armati delle più deprorevoli intenzioni. Ora, obbiettivo della nuova crociata, è la musica metal. Si traducono testi di band e canzoni, senza conoscerne il background da cui provengono, senza saperne i motivi e le intenzioni trainanti, senza rendersi conto che molti di questi sono scritti che, come innumerevoli altri, hanno bisogno di interpretazioni, alla stregua di testi letterari e, ci tengo a sottolinearlo, scritti sacri.

Ma si sa, in Italia tutti sanno tutto, e quando ci si trova al bar, a costo di dimostrare di essere in grado di sostenere un argomento ed esserne effettivi padroni, si fanno carte false e vere e proprie acrobazione di arrampicata sugli specchi, come ben insegnato e mostrato da un noto e recente spot pubblicitario di una famosa marca di birra (quando c'è da parlare, siamo tutti bravi). Per questo motivo, e per una certa dignità anche da parte di chi svolge una professione come la vostra (e come stampa musicale, la nostra), penso che sarebbe giusto, d'ora in poi, smettere di infangare senza motivi plausibili un genere di musica ed un'intera folla di persone ad essa affezionata, che, a dispetto delle varie credenze popolari errate (ed alimentate dalla preponderante disinformazione diffusa dagli organi di informazione), ha smosso ideali ed intere generazioni ad unirsi in una schiera appassionata ed assolutamente motivata, che nel corso degli anni ha saputo sfornare sia indiscutibili capolavori musicali, elogiati indipendentemente anche dalla cosiddetta critica musicale "riconosciuta", sia interessanti (e perché no, controversi) personaggi dalla forte personalità, che hanno dato colore e originalità alla società in cui tutti ci troviamo a coesistere. Come potrei permettermi io, ignorante d'arte, di giudicare un quadro di Picasso? Quale potrebbe essere il mio pensiero se non quello di un dipinto raffigurante scarabocchi e visi storpiati?

Eppure la realtà, se non sbaglio, è ben altra. Il fu coi Led Zeppelin (accusati di spiritismo vario), il fu con gli Iron Maiden (a detta dei vari buonisti e bacchettoni i veri amici del demonio), ed è ora con gli Slayer. Ma si sa, tra un mesetto, quando l'inchiesta sarà finita, tutto finirà nell'ennesimo calderone dimenticativo, lasciando intatte solamente, nei cuori di chi lo vive tutti i giorni, la delusione e la tristezza di un inutile attacco gratuito. Un attacco ad una corrente artistica che va al di là della semplice identità musicale, ancora oggi viva e vegeta, e capace e di evolversi, mostrando una indiscutibile personalità, alla faccia delle fastidiose mode di tutti i giorni.

Pierpaolo 'Zorro11' Monti
Vice-caporedattore di hardsounds.it
Torna in cima
Zorro11

Ospite















MessaggioInviato: Ven Lug 16, 2004 12:01 pm    Oggetto:  Articolo Bestie di Satana
Descrizione:
Rispondi citando

Ciao a tutti gli amici di Metalwave,

sono stato informato riguardo al post del mio articolo e ho pensato di fare un salto a salutare tutti, in particolare al Bardo con cui ho avuto il piacere di dividere alcune serate di giuria all'Inkotest. Spero che questo piccolo articolo sia servito almeno in parte a diffondere la nostra disapprovazione per la diffusa ignoranza giornalistica riguardo alla musica che amiamo... Ciao!


>Pierpaolo "Zorro11" Monti
>Vice-caporedattore
>www.hardsounds.it
Torna in cima
BurdeN








Registrato: 06/04/05 20:58
Messaggi: 12
BurdeN is offline 

Località: Roma
Interessi: Me Stesso
Impiego: Studente
Sito web: http://www.metalwave.i...

MessaggioInviato: Mer Apr 06, 2005 9:15 pm    Oggetto:  ...
Descrizione:
Rispondi citando

Allora la questione per come la vedo io è molto semplice, il metal si suddivide in tanti sottogeneri, bla bla bla... già lo sapete, ma in tutto ciò emerge anche il così detto black metal, e non rock satanico!
ma comunque sia torniamo a noi, allora, io sono un grande appassionato di tru black metal, ma non ho mai pensato di fare del male ad una mosca, ne tanto meno ad un essere umano, sono totalmente dedicato all'aspetto musicale/artistico di questa sfera musicale, suvvia gli stessi musicisti che ho conosciuto sono dei pezzi di pane, e non è scritto da nessuna parte che il black metal debba essere satanista, altrimenti tutto il mare di bands pagan metal che attingono lo vogliate o meno dal black metal musicalmente parlando come dovrebbero essere altrimenti etichettate? pensate a gustarvi la musica, e se poi in privato dovesse coltivare culti alternativi, come dire, "satanici", beh affari loro, a me interessa il prodotto finale di un musicista, ossia il DISCO.
E cmq sia vorrei semplicemente dire alle bestie di satana, che i deliquenti pagano con la galera, di qualsiasi razza, cristiani, satanisti, bhuddisti... e poi un'altra cosa, la vostra ridicolissima fede satanista non regge minimamente, fa acqua da tutte le parti, primo perchè attingevate a fonti esclusivamente bibliche, quindi volevate combattere il nemico con le proprie armi... stolti! e inoltre lucifero si ribellò INDIVIDUALMENTE a dio, quindi si evince che il satanismo è uno studio/crescita esclusivamente personale e intimo, e le sette non mi sembrano rispecchiare quallo da me appena scritto... delinquenti vergognatevi! la vita è il bene primo, e non si ha il diritto di toglierlo, criminali!

per il resto nn mi interessano gli articoli dei giornalisti al di fuori della scena, da metallaro so bene al corrente di come è strutturato questo genere/stile di vita, e quindi non mi importa del parere estraneo che non sa neanche di cosa stia parlando.

_________________
BurdeN
Torna in cima
Profilo Messaggio privato HomePage
Mostra prima i messaggi di:   
Nuovo Topic   Rispondi    Indice del forum -> Approfondimenti Tutti i fusi orari sono GMT + 1 ore
Pagina 1 di 1

 
Vai a:  
Non puoi inserire nuovi Topic in questo forum
Non puoi rispondere ai Topic in questo forum
Non puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum
Non puoi votare nei sondaggi in questo forum
Non puoi allegare files in questo forum
Non puoi downloadare files da questo forum





MetalWave topic RSS feed 
Powered by MasterTopForum.com with phpBB © 2003 - 2008